Granfondo Campagnolo Roma: questo week-end torna la famosa competizione di ciclismo di massa

Torna a Roma il grande evento internazionale di ciclismo di massa, unico associato italiano di World Association of Cycling Events (WACE) e socio fondatore di Formula Bici. Si tratta della Granfondo Campagnolo Roma, un evento che anche per questa sesta edizione coinvolgerà migliaia di persone su un percorso che partirà dal Colosseo per raggiungere i Castelli Romani. Il tutto si svolgeràdomenica 8 ottobre, mentre nei due giorni precedenti – scenario lo Stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla – sarà allestito il "Mediolanum Village", del quale è Main Partner Banca Mediolanum, villaggio "bike oriented", cuore pulsante dei tre giorni di festa, con spazi espositivi specializzati, punti ristoro, mondo E-Bike, djset (a cura di Dimensione Suono Roma), incontri e filmati, happy hour, premiazioni, interviste e pasta party.
Nella stessa area si svolgerà anche la Minifondo Roma, l'evento nell'evento tutto dedicato alla bicicletta e rivolto in esclusiva a bambini e ragazzi, un'area di oltre 2.000 mq per incentivare l'uso della bicicletta tra i più giovani in un clima di festa, divertimento e soprattutto tra tante attività da vedere e da provare.

"Granfondo Campagnolo Roma – secondo Giovanni Malagò, presidente del Coni - è diventata un marchio di fabbrica inconfondibile, all'insegna dell'eccellenza valoriale che fa pedalare per sensibilizzare e per crescere, non solo per vincere e divertirsi".

"Partecipare ad un evento di massa che è anche a forte respiro internazionale, in uno scenario che rappresenta la nostra storia – afferma Renato Di Rocco, Presidente FCI - appassiona sempre di più. Straordinari i numeri che la Gran Fondo Roma Campagnolo ha raccolto in così poche edizioni e straordinario il suo lavoro a prescindere dall'evento in sé, vista la capacità di vivere in altre realtà ad esso connesse. Così come è forte il suo richiamo perché è rivolto a tutti: dai più capaci ai bimbi che vengono indirizzati all'uso della bici nel rispetto della salute, in sicurezza e, naturalmente, per il puro divertimento. Senza dimenticare che la Granfondo è anche una piattaforma ideale per la mobilità sostenibile".

Se per Alessandra Sensini, Vicepresidente del CONI e campionessa olimpionica di windsurf, la bici era uno strumento fondamentale per la sua preparazione quando si allenava per le grandi vittorie olimpiche e ora fa parte del gruppo Bicitaly che organizza la Granfondo, per Carlo Mornati, vicesegretario del CONI, anche lui spesso in sella a una bici, ed Enrico Stéfano, Presidente della Commissione Mobilità di Roma Capitale, questa iniziativa rappresenta un significativo trampolino di forte sensibilizzazione sull'uso della bici, oltre che uno dei grandi eventi sportivi di Roma, supportato al meglio dall'amministrazione capitolina".

Il binomio dell'evento sarà come sempre "divertimento & sicurezza": come afferma il Prefetto Roberto Sgalla, a capo di tutte le specialità della Polizia ed appassionato ciclista, "Granfondo Campagnolo Roma" può essere considerato l'evento delle 3 S – sport, solidarietà e sicurezza perché da sempre ha ritenuto la sicurezza prioritaria e questo ha portato ad un connubio molto efficace con la Polizia Stradale il cui impegno è massimo durante la pedalata e reso efficace grazie ad una centrale operativa appositamente allestita che consente ad ogni singolo partecipante di pensare solo a pedalare divertendosi".
Le partnership con l'ACI, la Federazione Motociclistica Italiana e la scuola di guida sicura dell'Autodromo di Vallelunga, strette da GFCR, vanno in tal senso: è la prima volta che un evento di ciclismo di massa collabora con questi enti, al fine di generare un diffuso sentimento di rispetto reciproco tra tutti gli utenti della strada.

Tra le tante novità illustrate spicca la presentazione delle nuove maglie Sportful che tutti i partecipanti indosseranno, quest'anno in versione maschile e femminile, ispirate ai colori dell'abito di un monaco birmano incrociato durante un viaggio dall'organizzatore. E da quest'anno, chi partecipa potrà somigliare ad un professionista grazie al bellissimo Kit GFCR 2017 Sportful & Rudy Project: maglia, salopette, manicotti, gilet, guantini e calzini Sportful con il caso e gli occhiali Rudy Project coordinati GF Campagnolo Roma, il tutto prenotabile attraverso il sito www.granfondoroma.com e che sarà possibile poi ritirare al villaggio.

Lunga e ben studiata la mappa dei tragitti: in primis l'itinerario madre di Granfondo Campagnolo Roma che consta di 120 km molto impegnativi con 2.000 metri di dislivello in un contesto che muta continuamente e che dopo l'affascinante pedalata all'alba nel centro di Roma, tra Colosseo, Fori, piazza Navona, Lungotevere, piazza del Popolo, la scalinata di piazza di Spagna, le Terme di Caracalla, si snoderà tra il lago di Albano, Rocca di Papa, i Pratoni del Vivaro, Rocca Priora, Montecompatri, Monteporzio, Frascati, Ciampino e infine, attraverso lo splendido agro romano e l'Ardeatina, rientrerà a Roma, pedalando per un km sul basolato dell'Appia Antica. Il traguardo sarà posto quest'anno lungo le mura Aureliane. Ma saranno la Panoramica del Lago, la salita di Rocca Priora/Corriere dello Sport ed i terribili Murus e Rostrum a far penare, ed in cima godere, tutti i partecipanti.

Sfida sul tempo con la Campagnolo Climbing Championship che premierà con splendide maglie i vincitori delle singole crono scalate che determineranno le premiazioni delle varie categorie: in questo settore è stata rimarcata l'adesione di tante importanti granfondo alla classifica ricavata dalle cronoscalate, sempre più apprezzata dai partecipanti perché garantisce divertimento e sicurezza.

Saranno tanti gli eventi che quest'anno faranno pedalare davvero tutti: tra questi "In Bici ai Castelli", la pedalata sfidante per tutti che, anche con le e-bikes, potranno faticare assieme ai gran fondisti fino al lago di Albano per poi tornare verso Roma dopo la oramai mitica sosta gastronomica nella piazza di Marino; e "l'Imperiale – The Appian way", che con il percorso Pretoriano, ridotto a 30 km, vedrà i partecipanti pedalare con bici ante 1987, vestiti come Bartali, Magni, Gimondi, De Vlaeminck, Moser e gli altri grandissimi vincitori del Giro del Lazio.
Al via della Granfondo, oltre a Felice Gimondi, saranno presenti anche altri vincitori del Giro del Lazio come Tafi e Bettini ma anche l'ultimo campione del mondo italiano Alessandro Ballan ed il mostro sacro belga Johan Meseeuw.
Curiosa e sicuramente divertente anche la "Volata delle Vestali" che si aggiudicherà il gruppo di cicliste che taglierà più numeroso assieme il traguardo dopo l'intero percorso.

Continua anche in questa edizione il binomio ciclismo di massa-solidarietà: tra le iniziative "#pedaloxamatrice", una pedalata solidale a favore delle zone terremotate per tutti che partirà come la granfondo dal Colosseo ed arriverà al "Mediolanum Village" attorno al quale si potrà pedalare sino alle 13.00 su un circuito chiuso al traffico; la collaborazione con AIL (Associazione Italiana Leucemie)testimoniata da un curioso video dell'attrice Giulia Santilli "Vinci il tuo pettorale solidale" che vedrà anche svolgersi a fine gara, all'interno del Villaggio, la "Riffa AIL" assegnerà premi straordinari offerti dalla Granfondo e dai suoi sponsor; la partnership con l'Istituto di Medicina e Scienza dello Sport, funzionali alla tutela della salute ed alla prevenzione, che l'utilizzo della bicicletta favorisce; e Rome Bike Night, pedalata al tramonto aperta a tutti con finalità solidali, promossa assieme al Policlinico Umberto I, che ridarà luce alla ciclabile più bella del mondo, lungo il Tevere, set de La Grande Bellezza e di 007 Spectre.

Partecipare ad un grande evento a Roma deve essere anche lo spunto per visitare la città ed i Castelli romani. Grazie alla partnership tra Zètema Progetto Cultura e Granfondo Campagnolo Roma gli iscritti alla gara ed i visitatori del villaggio, potranno ritirare la GFCR CARD 2017, presso gli info point del "Mediolanum Village" ed usufruire della convenzione per gli ingressi ridotti a Mostre e Musei.

Granfondo Campagnolo Roma pedala nella storia, ma vuole anche essere volano della mobilità cittadina e turistica del futuro: per quest'anno intanto si registrano numeri da capogiro visti i 6000 partecipanti ed i 40.000 che visiteranno il "Mediolanum Village".
 

e-max.it: your social media marketing partner