Bouffier e Campedelli vincitori del 5° rally di Roma Capitale

Dopo tre giorni di gare spettacolari, sofferte e combattute, vincono il 5° Rally di Roma Capitale il pilota francese Bryan Bouffier navigato da Xavier Panseri a bordo di Ford Fiesta R5 per il settimo round del Fia European Rally Championship.
Sul podio al secondo posto l’equipaggio Kajetanowicz-Baran su Ford Fiesta R5 e al terzo posto la coppia Bruno e Ugo Magalhães su Skoda Fabia R5.
E’ stato un duello all’ultima curva quello tra i protagonisti del Campionato Italiano Rally che ha visto salire sul gradino più alto del podio Simone Campedelli con il suo navigatore Pietro Elia Ometto che con la Ford Fiesta R5 hanno preceduto l’equipaggio della Skoda Fabia R5 Umberto Scandola e Guido D’Amore.
Al terzo posto Paolo Andreucci con Anna Andreussi.
Una gara piena di colpi di scena che ha visto i piloti scontrarsi con problemi tecnici, rimonte e assalti finali.

Fin qui la cronaca dell’evento sportivo, ma la 5° edizione del Rally di Roma Capitale è stata molto più di questo. Quest’anno ha visto la concomitanza di due Campionati, CIR ed ERC e ha mostrato Roma nella sua veste “sportiva” al mondo intero.
Oltre 80.000 spettatori entusiasti hanno vissuto questi 3 giorni di gare che hanno emozionato appassionati e non del motorsport .
A partire dalla leggendaria Prova Speciale al Colosseo Quadrato di Roma, una moltitudine di appassionati e curiosi ha riempito le tribune ed ha seguito le gare del Rally di Roma Capitale nelle province di Roma e Frosinone.
Per vedere da vicino le evoluzioni dei piloti in gara, un folto pubblico ha riempito le strade del Lazio, toccando alcuni tra i borghi più belli, dalla cittadina di Fiuggi, famosa in tutto il mondo per le sue acque a Colle San Magno passando per Pico, nel Parco naturale dei Monti Aurunci, per le medievali cittadine di Cave, Subiaco e Guarcino. Nella giornata di sabato, si è conclusa la Coppa Italia – 39° Rally di Pico con la vittoria dell’equipaggio Diomedi-Mele su Ford Fiesta wrc.

La manifestazione si è chiusa oggi con una grande cerimonia di premiazione a Ostia, dove un bagno di folla ha festeggiato i campioni di questa edizione.
Nel Villaggio dei Motori, allestito al pontile della città di mare, gli appassionati hanno potuto ammirare da vicino le vetture e conoscere i piloti del rally dopo la gara e partecipare alle iniziative collaterali promosse dal Rally di Roma Capitale e da ACI Roma per la sicurezza stradale ed un approccio coscienzioso alla guida.

Max Rendina fiero di questa 5° edizione del Rally, commenta “E’ stata un'edizione memorabile per tutti: piloti, team e grande pubblico. Siamo riusciti nella difficile impresa di portare a Roma e nel Lazio una tappa del Campionato Europeo. Il premio vero è stato vedere folle di appassionati, giovani e famiglie riempire le strade, emozionati dal rombo delle auto e il divertimento degli equipaggi stranieri. Il motorsport ha offerto un'occasione unica per la promozione turistica del nostro territorio a un pubblico internazionale. L'organizzazione di Motorsport Italia lavora proprio per questo: portare lo sport tra la gente comune”.
 

e-max.it: your social media marketing partner