Tor San Lorenzo - Seconda giornata di gare: Juventus, Roma e Barcellona a punteggio pieno

Sono tre le squadre a punteggio pieno dopo la seconda giornata di gare della terza edizione del Memorial Cristina Varani, torneo internazionale riservato ai Giovanissimi 2004 in corso di svolgimento alla Pineta dei Liberti di Tor San Lorenzo. Si tratta di Juventus, Roma e Barcellona, con le prime due appaiate in testa alla classifica del girone A e i catalani in solitaria in vetta al B. I bianconeri hanno regolato con un secco 18-0 la Racing Club Fondi, mentre i giallorossi si sono imposti 7-0 sulla Lazio. Più sofferta l’affermazione degli azulgrana, che hanno battuto in rimonta la Lazio anticipando il largo successo dell’Urbetevere sul Racing Club.
Domani è in calendario la terza giornata delle eliminatorie, aperta alle 15 dal big match Inter-Barcellona che vedrà spettatrici interessate Lazio e Urbetevere, di fronte a seguire con fischio d’inizio alle 16.30. Il raggruppamento B manderà invece in scena Weston-Juventus (18) e Racing Club Fondi-Lodigiani (19.30), match che permetterà ad almeno una delle due compagini di muovere la classifica.
Gli aggiornamenti in tempo reale sono garantiti dal sito www.memorialcristinavarani.com , dalla pagina Facebook e dai profili Twitter e Instagram dedicati all’appuntamento. Sul portale sono già presenti cronache e sintesi video delle partite giocate finora. È inoltre attivo il cliccatissimo canale YouTube dedicato alla manifestazione, sul quale saranno inseriti tutti i servizi dei match, le interviste e la top five delle reti di giornata.

Risultati e classifiche
Risultati 1^ Giornata – 29 agosto: Inter-Racing Club 21-0 (gir. A); Urbetevere-Barcellona 0-2 (A); Weston-Roma 1-2 (B); Lodigiani-Juventus 0-2 (B)
Risultati 2^ Giornata – 30 agosto: Juventus-Racing Club Fondi 18-0 (B); Lodigiani-Roma 0-7 (B); Barcellona-Lazio 2-1 (A); Racing Club-Urbetevere 0-10 (A)
Classifica girone A: Barcellona 6, Inter 3, Urbetevere 3, Lazio 0, Racing Club 0
Classifica girone B: Juventus 6, Roma 6, Weston 0, Lodigiani 0, Racing Club Fondi 0

Il calendario completo del torneo
3^ Giornata –31 agosto: Inter-Barcellona (A, 15); Lazio-Urbetevere (A, 16.30); Weston-Juventus (B, 18); Racing Club Fondi-Lodigiani (B, 19.30)
4^ Giornata – 1 settembre: Racing Club Fondi-Roma (B, 15); Lodigiani-Weston (B, 16.30); Lazio-Racing Club (A, 18); Urbetevere-Inter (A, 19.30)
5^ Giornata – 2 settembre: Inter-Lazio (A, 15); Racing Club-Barcellona (A, 16.30); Weston-Racing Club Fondi (B, 18); Roma-Juventus (B, 19.30)
Semifinali – 3 settembre: 1^ Gir. A - 2^. Gir. B (9.00); 1^ Gir. B – 2^ Gir. A (10.45)
Finali – 3 settembre: 3° - 4° posto (17.00); 1° - 2° posto (19.00)

Classifica marcatori
7 reti: Marise (FC Internazionale)
6 reti: Condello (Juventus FC), Galante (Juventus FC)
4 reti: Savane (FC Internazionale), Rossi L. (AS Roma), Borni (Urbetevere Calcio)
3 reti: D’Oratiotto (FC Internazionale), Liburdi (AS Roma)
2 reti: Páez Gavira (FC Barcelona), Gatti (FC Internazionale), Saracino (FC Internazionale), Costanza (Juventus FC), Ventre (Juventus FC), Legnante (Urbetevere Calcio), Stefanacci (Urbetevere Calcio)
1 rete: Garrido Cañizares (FC Barcelona), Planas Cruz (FC Barcelona), Maffi (FC Internazionale), Perin (FC Internazionale), Sarr (FC Internazionale), Basili (Juventus FC), Hasa (Juventus FC), Ledonne (Juventus FC), Marangoni (Juventus FC), Botticelli (SS Lazio), D’Alessio L. (AS Roma), Ruggiero (AS Roma), Campana (Urbetevere Calcio), Menchinelli (Urbetevere Calcio), Cuartas Munoz (Weston FC)

JUVENTUS-RACING CLUB FONDI 18-0
JUVENTUS FC (4-3-1-2): Cordaro; Piras, Dellavalle (36’ Ledonne), Antolini (C), Blesio (36’ Nastasa); Costanza (47’ Kayode), Basili (50’ Bellocco), Pellitteri (42’ Ventre); Ghiardelli; Condello, Galante (55’ Marangoni). A disp.: Scaglia All.: Panzanaro
SS RACING CLUB FONDI (4-3-1-2): Neroni [C]; Trozzi (33’ Amata), Gentile, Magni (C) (36’ Bussacchetti), Longhi (23’ Carconi); Micaloni, Varano (36’ Proia), Parlapiano; Uliviero (36’ Di Palma); Crespi, Simeone (36’ Perillo). A disp.: Carbonetti, Carconi. All.: Risoldi
ARBITRO: Tomassini di Aprilia
MARCATORI: 9’ Basili (Juventus FC), 15’ Condello (Juventus FC), 18’ Galante (Juventus FC), 20’ Galante (Juventus FC), 22’ Condello (Juventus FC), 26’ Condello (Juventus FC), 30’ Costanza (Juventus FC), 32’ Condello (Juventus FC), 35’ Galante (Juventus FC), 45’ Ventre (Juventus FC), 46’ Ventre (Juventus FC), 48’ Galante (Juventus FC), 49′ Galante (Juventus FC), 51’ Condello (Juventus FC), 54’ Galante (Juventus FC), 57’ Marangoni (Juventus FC), 67’ Condello (Juventus FC), 69’ Ledonne (Juventus FC)
NOTE: Angoli: 5-1. Recupero: 1’pt.
La Juventus fa scorpacciata di gol, rende indigesto il battesimo della Racing Club Fondi nella rassegna e prosegue il percorso netto nel girone B dopo l’affermazione di martedì sulla Lodigiani. I rossoblu partono a spron battuto, sfiorando il gol con Simeone dopo una manciata di secondi dal fischio d’inizio, ma si sciolgono di fronte alle prime difficoltà una volta passati in svantaggio. Al 9′ Basili manda a riposo l’equilibrio con un preciso rasoterra dai 16 metri sugli sviluppi di una respinta corta della retroguardia avversaria. Sei giri di lancette più tardi inizia lo show di Condello, che scrive per la prima volta il suo nome sul tabellino bruciando sul tempo Longhi sul cross di Blesio proveniente dalla sinistra. La valanga bianconera prosegue senza soluzione di continuità fino al duplice fischio di Tomassini, con Galante che realizza in appena 120 secondi una doppietta facile facile, Condello che cala il pokerissimo su suggerimento di Ghiardelli e la personale tripletta con un diagonale mancino che Neroni sfiora soltanto, Costanza che bissa la segnatura di ieri con un chirurgico fendente a filo d’erba e ancora la premiata ditta Galante-Condello a completare l’opera con una segnatura a testa, prima del riposo, per il provvisorio 9-0. I tanti cambi effettuati nel corso della ripresa non modificano di una virgola l’inerzia di una gara a senso unico. Al 45′ Ventre permette alla Juventus di raggiungere la doppia cifra con una bordata dal limite dell’area di rigore resa imparabile dalla deviazione di un difendente pontino, e due minuti più tardi lo stesso numero 19 timbra la doppietta con una girata sotto misura. Al ritmo di un gol al minuto, i bianconeri esaltano ancora la vena realizzativa di Galante, che batte quarto e quinto colpo nel breve volgere di trenta secondi, con Condello che lo eguaglia nel conto personale firmando il quinto centro personale al 51′. Galante, però, non ci sta, e chiude il “suo” set con una gemma dalla distanza che gli vale la standing ovation dei tanti tifosi assiepati sugli spalti della Pineta dei Liberti. Nel finale nuovo aggancio al compagno firmato da Condello, che raggiunge anch’egli quota sei, con Marangoni e Ledonne che completano lo score.

LODIGIANI-ROMA 0-7
ASD LODIGIANI CALCIO (4-3-3): Vicini; Luciani (57’ De Angelis), Perez (36’ Merola), Igini, Tucciarelli (45’ Facioni); Evangelista (53’ Lulli), Dantoni (C), Timpani (45’ Chialastri); Abdalla, Del Canuto, Limongelli (52’ Bartolini). A disp.: Pirrone. All.: Babini
AS ROMA (4-3-3): Semprini; Missori, Pellegrini (48’ Catena), Muratori, Falasca (57’ D’Alessio L.); Mirimich (53’ D’Alessio F.), Lilli (48’ Tomaselli), Pagano (C); Ruggiero (53’ Padula), Rossi, Corelli (36’ Liburdi). A disp.: Baldi. All.: Rubinacci
ARBITRO: Savoca di Aprilia
MARCATORI: 5’ Rossi (AS Roma), 11’ Ruggiero (AS Roma), 29’ Rossi ( AS Roma), 37’ Liburdi (AS Roma), 51’ Liburdi (AS Roma), 55’ Rossi (AS Roma), 64’ Liburdi (AS Roma).
NOTE: Ammoniti: 43’ Lilli (AS Roma), 47’ Mirimich (AS Roma). Angoli: 2-1. Recupero: 1’pt, 3’st.
Pronta risposta della Roma che, scesa in campo già a conoscenza dell’ampio successo ottenuto dalla Juventus sulla Racing Club Fondi, rispetta il pronostico contro la Lodigiani restando nella scia dei bianconeri in testa alla classifica del girone B. I giallorossi approcciano meglio la gara rispetto a quanto fatto all’esordio con il Weston e già dopo 300 secondi la sbloccano con Rossi, che traduce in rete con un perentorio colpo di testa il cross di Lilli dalla destra. Il raddoppio matura all’11 ed è firmato da Ruggiero con un delizioso tocco sotto. La Lodigiani è lontana parente della squadra che ha tenuto testa alla Juventus e prima dell’intervallo capitola ancora per mano di Rossi, che al 29′ si stacca dalla marcatura, riceve palla tra le linee e dal limite dell’area scarica un siluro che si spegne nel sette alla destra dell’incolpevole Vicini. Nella ripresa il passivo per i ragazzi di Babini diventa ancora più severo, con il neo-entrato Liburdi che gonfia il sacco con un velenoso lob dai 16 metri e ancora con un comodo tap-in dopo un primo tentativo di Rossi al termine di una pregevole azione corale dei lupacchiotti. Rossi rimanda soltanto l’appuntamento con l’hat-trick, che arriva con una facile correzione sottoporta 55′, con Liburdi che pareggia i conti col compagno al 64′, timbrando la settima marcatura di prima intenzione su invito di Catena.

BARCELLONA-LAZIO 2-1
FC BARCELONA (4-3-3): Martínez Salamanca (36’ Aljama Ramos); López Sánchez-Migallón (36’ Jurado Gómez), Muñoz Mila (35+1’ Almeida Crespo), Casas Arcas (36’ González Carreras), Valle Gómez; Garrido Cañizares, Caravaca Comino, Páez Gavira (36’ Capdevila Puigmal); Jan Coca Ausin (47’ Bobi Chamorro), Planas Cruz, Akhomach Chakkour (36’ Jordi Coca Ausin). All.: Martínez Novell
SS LAZIO (4-5-1): Morsa; Bedini (41’ Vecchi), Del Vescovo, Quaresima, Nuccorini (36’ Nannini); Botticelli, Rossi G. (50’ Boccacci, 70’ Minelli), Carboni (46’ Marafini), Napolitano, Serafini (59’ Gennari); Cherubini (C). A disp.: Rossi M. All.: Alboni
ARBITRO: Sig. Leite do Rosario di Aprilia
MARCATORI: 3’ Botticelli (SS Lazio), 4’ Páez Gavira (FC Barcelona), 35’ Garrido Cañizares (FC Barcelona)
NOTE: Angoli: 8-0. Recupero: 1’pt, 5’st.
Il Barcellona rovina il debutto alla Lazio ottenendo, in rimonta, un successo prezioso e forse decisivo in ottica qualificazioni alle semifinali. Il big match della seconda giornata di gare si apre con l’avvio prepotente dei biancocelesti, portati in vantaggio da un Botticelli lesto nell’incunearsi in area dal versante destro e a trafiggere Ramos con un preciso tocco di esterno. Immediata la replica azulgrana, con Paez che bissa il pezzo di bravura già ammirato al debutto e trafigge Morsa con un diagonale imparabile. I catalani guadagnano progressivamente campo e ci provano ancora con Garrido, la cui conclusione è alzata oltre la traversa da dall’estremo difensore biancoceleste. Morsa ancora protagonista qualche minuto più tardi, quando Akhomach lo costringe a distendersi sulla propria sinistra per togliere dall’angolino un tracciante scagliato dal versante sinistro dell’area di rigore. L’equilibrio si spezza a una manciata di secondi dall’intervallo, quando Garrido decide di disegnare un meraviglioso arcobaleno, in corsa col destro, per tradurre sotto il sette il suggerimento rasoterra di Planas dalla destra. Nella ripresa la squadra di Alboni non riesce a creare pericoli alla porta avversaria, con gli spagnoli che provano a chiudere anzitempo i conti con un paio di iniziative firmate da Planas e una da Bobi Chamorro.

RACING CLUB-URBETEVERE 0-10
ASD RACING CLUB (4-3-3): Bianchi; Di Ianni (58’ Mazzarini), Taddei, Favale (35’ Roselli), D’Angeli; Chiarelli, Di Senso, Sow (33’ Scalingi); Galli (44’ Castagna), Pietrosanti (52’ Palushi), Buttazzioni (44’ Sabani).
A disp.: Busti, Scalingi. All.: Carnello
URBETEVERE CALCIO (4-4-2): Bindi (36’ Della Sala); Lo Schiavo, Gagliardi (36’ Piacentini), Buffa, Cupellaro; Galli (36’ Vetere), Menchinelli (42’ Vultaggio), Campana (C)(36’ Grimaldi) , Legnante (36’ Tondi); Giuncato (36’ Borni), Stefanacci. All.: Barba
ARBITRO: Sig. Tomassini di Aprilia
MARCATORI: 11’ Menchinelli (Urbetevere Calcio), 14’ Stefanacci (Urbetevere Calcio), 23’ Legnante (Urbetevere Calcio), 32’ Legnante (Urbetevere Calcio), 33’ Campana (Urbetevere Calcio), 53’ Borni (Urbetevere Calcio), 54’ Stefanacci (Urbetevere Calcio), 58’ Borni (Urbetevere Calcio), 60’ Borni (Urbetevere Calcio), 62’ Borni (Urbetevere Calcio)
NOTE: Ammoniti: 46’ Di Ianni (ASD Racing Club, 49’ Sow (ASD Racing Club, 51’ Chiarelli (ASD Racing Club), 55’ Taddei (ASD Racing Club), 70’ Borni (Urbetevere Calcio). Angoli: 0-2. Recupero: 1’pt.
L’Urbetevere conquista i primi punti della sua spedizione al Memorial Cristina Varani sconfiggendo largamente il Racing Club e confermando le buone impressioni destate al debutto con la Juventus. I capitolini di Barba sbrigano la pratica già nella prima frazione sbloccando la gara con la punizione di Menchinelli all’11’ e trovando il raddoppio tre giri d’orologio più tardi grazie a Stefanacci. Poi è Legnante a salire in cattedra con una doppietta che ne esalta abilità tecniche e cinismo, prima del pokerissimo di Campana che precede il tè caldo. Nella ripresa c’è spazio per applaudire l’exploit di Borni, a bersaglio ben quattro volte, e la seconda rete personale di Stefanacci.


 

e-max.it: your social media marketing partner