Tor San Lorenzo (RM). Una coppa tira l’altra. La baby Lazio all’assalto del 3° Memorial Varani

Il terreno da battere lo hanno tracciato i grandi di Simone Inzaghi, fornendo il più corretto degli esempi. Per una prima squadra capace di vincere, sovvertendo ogni pronostico della vigilia, la Supercoppa Italiana, alla Pineta dei Liberti si presenterà un gruppo quanto mai determinato ad aggiungere alla bacheca di Formello un trofeo ancora mancante. È quello dei 2004 della Lazio, di scena dal prossimo 28 agosto nella terza edizione del Memorial Cristina Varani con l’obiettivo di vendicare l’eliminazione beffa patita un anno fa dai predecessori di Cardone, condannati solo dalla differenza reti favorevole all’Empoli, in seguito vincitore della rassegna.

IL PERCORSO – I biancocelesti sono stati inseriti nel girone A e si misureranno contro i pari età di Barcellona, Inter, Racing Club e Urbetevere. Chiamati ad osservare già durante la prima giornata di gare (martedì 29) il proprio turno di riposo, esordiranno mercoledì 30, alle ore 18, contro gli azulgrana e proseguiranno senza soluzione di continuità la prima fase sfidando, nell’ordine, Urbetevere (giovedì 31 alle 16.30), i padroni di casa del Racing Club (venerdì 1 settembre alle 18) e l’Inter nel match che aprirà il programma di sabato 2 (ore 15) e, verosimilmente, assegnerà almeno uno dei due posti per le semifinali messi in palio da ogni raggruppamento. Il penultimo atto, in calendario la mattina di domenica 3 settembre, farà da antipasto al gran finale previsto la sera stessa, con il calcio d’inizio della finalissima fissato alle 19.

UN ALTRO DERBY? – Sfumato un anno fa e già acceso dalle trattative estive, all’orizzonte c’è l’atteso confronto con i cugini della Roma, inseriti nel girone B. Non più tardi di un mese fa le due società hanno dato vita a un vero derby di mercato riguardante proprio i 2004, con il club di Lotito che ha portato via da Trigoria l’attaccante esterno Luigi Cherubini, bissando così l’operazione Cesaroni condotta un anno fa e “vendicando” l’addio del difensore Matteo Pellegrini, sbarcato poche settimane prima sulla sponda giallorossa del Tevere. Un’operazione che porta la firma del nuovo responsabile del settore giovanile, Mauro Bianchessi, tra i più affermati talent scout del panorama nazionale al quale è stata affidata l’attività fino agli Under 16 e il cui nome è già indirettamente legato al torneo organizzato dall’Asd Racing Club. Fu infatti lui, per anni Re Mida dei vivai di Milan e Atalanta, a portare in rossonero anche quel Manuel Locatelli che nel 2011 lasciò l’impianto ardeatino con la coppa dell’allora Memorial Nardoni in mano.
Bianchessi e il suo staff di collaboratori, composto da Francesco Panzerini, Giovanni Ghedini e Stefano Pasquinelli, avranno modo di saggiare per la prima volta la bontà del lavoro svolto finora, in una kermesse – inserita nel solco dei Memorial Agostino Di Bartolomei e Nardoni – che non ha mai sorriso agli aquilotti. A precedere l’eliminazione dello scorso anno erano state quelle al primo turno nel 2005 e 2006, con il derby perso in finale nel 2004 a rappresentare la migliore performance.


Il calendario biancoceleste
Mercoledì 30 agosto: Lazio-Barcellona (ore 18)
Giovedì 31 agosto: Lazio-Urbetevere (ore 16.30)
Venerdì 1 settembre: Lazio-Racing Club (ore 18)
Sabato 2 settembre: Lazio-Inter (ore 15)
Domenica 3 settembre: Semifinali e Finali
 

e-max.it: your social media marketing partner