Scorze di cedro amalfitano candite in casa

Ingredienti: (per 500 g di scorze candite) 600 g di scorze di cedro non trattati (circa 1 Kg di cedri), 750 g di zucchero semolato, 600 g di acqua

Procedimento: Pulite per bene i cedri (dovranno essere circa 1 Kg di cedri piuttosto grandi), tagliateli in due metà ed eliminate la polpa interna che potrete utilizzare eventualmente per un’altra preparazione. Quindi ricavatene tante scorze, facendo ben attenzione a togliere il più possibile la parte bianca piuttosto amarognola. Quindi tuffate le scorze (dovranno essere all’incirca 600 g) in una pentola ricolma di acqua fredda. Portate a bollore e fate bollire per 10 minuti, quindi lasciate raffreddare completamente nella loro acqua. Una volta raffreddata l’acqua,scolate le scorze e mettetele da parte, quindi ripetete l’operazione del bollore per altre due volte (dovranno essere 3 volte totali). A questo punto preparate lo sciroppo con 600 g di acqua naturale e 750 g di zucchero, fate sciogliere per bene e tuffatevi le scorze di cedro: cuocete a fiamma molto bassa, girando di tanto in tanto le scorzette e fate cuocere per 15 minuti circa, il tempo che raccolgano tutto lo zucchero. Le nostre scorze di cedro candito sono pronte. Scoliamole dallo sciroppo di zucchero, adagiamole su vassoio o teglia con carta da forno e lasciamole riposare per 24 ore. Trascorso questo tempo, giratele dall’altro lato e fate asciugare per altre 24 ore. Si conservano per moltissimo tempo in vasetti o scatole chiuse ermeticamente. Chef Viola Rossetti

e-max.it: your social media marketing partner
  • All
  • Giuseppe Veltre
  • Default
  • Title
  • Date
load more hold SHIFT key to load all load all