Canale dei Pescatori di Ostia, PD X Municipio: "Dragaggio affidato a imprenditore condannato. Di Pillo provi a spiegare"

"Predicare una cosa e fare l'esatto contrario: si riduce a questo l'azione politica del Movimento 5 Stelle, come dimostra in maniera lampante il primo atto  firmato dalla neo-presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo. Il 12 dicembre scorso, la giunta grillina ha affidato l'appalto per il dragaggio del Canale dei  Pescatori di Ostia facendo ricorso alla 'somma urgenza', una procedura che negli anni ha provocato guasti inimmaginabili ed ha contribuito a foraggiare il malaffare. Ma non è finita qui: i lavori sono stati assegnati – udite udite – alla ditta dell'imprenditore Angelo Salzano, già condannato in primo grado per  truffa e falso in atto pubblico in concorso con l'ex-direttore dell'Ufficio Tecnico  Aldo Papalini. Nel 2013, Salzano e Papalini simulavano l'inquinamento dei  fondali della foce del canale proprio per giustificare un intervento affidato  senza gara pubblica. I rappresentanti del Movimento 5 Stelle hanno condotto  una campagna elettorale sotto la bandiera della legalità, tacciando gli avversari  politici di scarsa trasparenza e di presunte collusioni con la malavita. Alla prova dei fatti, si viene poi a scoprire che amministrano utilizzando quelle stesse  pratiche che prima contestavano. La presidente Giuliana Di Pillo venga al più presto in consiglio a fornire spiegazioni, se ne è in grado."  Lo dichiara in una nota Flavio De Santis, segretario PD del X Municipio

 

e-max.it: your social media marketing partner