Fiumicino potenziamento idrovore. Velli M5S : entro il 30 settembre ultima possibilita’ per avere i fondi.

Noto con dispiacere che l’assessore torna a parlare del potenziamento delle idrovore solo ora che i fondi POR sono stati assegnati altrove. Sarebbe forse stato il caso di aprire un dibattito pubblico qualche mese fa, ma tralasciando le offese di rito al M5Stelle ed alla sottoscritta , veniamo al nocciolo della questione.
Forse l’assessore Di Genesio è male informato, ma contrariamente a quanto da lui dichiarato non esistono risorse a disposizione per l’intervento di potenziamento delle idrovore di Fiumicino finanziate da italiaSicura, attraverso il decreto Aree Metropolitane del 2015.
L’intervento è inserito in un elenco, insieme ad altri per i quali non esiste alcuna copertura finanziata.
Se l’assessore avesse letto il decreto di cui parlo, lo avrebbe saputo anche lui e non avrebbe detto cose sbagliate.
Affermare che esistono fondi stanziati che non vengono erogati finché il CBTAR non completerà la progettazione dell’intervento, non trova riscontro nei fatti e nelle regole di contabilità pubblica ed è un azzardo che l’assessore non dovrebbe permettersi di tentare.
Se da un lato infatti è vero che esiste un Fondo Governativo per il finanziamento della progettazione esecutiva delle idrovore, dall’altro non esiste alcuna certezza che dopo la stesura del progetto esecutivo saranno disponibili anche le risorse per realizzare l’intervento di potenziamento delle idrovore.
Serve essere seri su un tema così delicato ed evitare di confondere una situazione che già di per sé è complessa.
Veniamo quindi all’argine, per il quale l’assessore Di Genesio vanta il successo dell’amm. comunale che è riuscita a farsi assegnare fondi regionali.
Considerato che anche la realizzazione dell’argine sul Tevere era presente nel programma di ItaliaSicura per il Lazio nello stesso elenco in cui era presente l’intervento di potenziamento delle idrovore di Isola Sacra, perché per la realizzazione dell’argine l’amministrazione comunale è riuscita a far liberare risorse regionali, mentre per le idrovore questo non è stato possibile, nonostante ci fosse in atto la procedura di finanziamento dei fondi POR in Regione?
Perché non ci si è, quanto meno, provato?
Queste risposte sarebbero gradite alla popolazione.
I fondi POR del Lazio, potevano essere un’opportunità, inutile negarlo, sarebbe bastato l’impegno a voler perseguire questa strada, visto inoltre l’impegno del M5Stelle sia a livello locale che regionalei numerosi Question Time della Portavoce in regione Silvana Denicolò sul tema degli interventi del dissesto drogeologico nel Lazio.
Se non ci si fosse riusciti, l’amministrazione avrebbe comunque potuto dimostrare di essere dalla parte dei cittadini.
Per guardare oltre, intanto che l’assessore aspetta conferme da ItaliaSicura, predisposto una Mozione con cui chiedo alla Giunta di coordinarsi con il CBTAR per presentare al Consiglio dei Ministri l’intervento di potenziamento delle idrovore di Isola Sacra, in modo da concorrere alla procedura di finanziamento delle risorse economiche dell’8 per mille per il dissesto idrogeologico per il 2017.
La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 settembre, l’amministrazione ce la farà, a depositare la richiesta entro quella data?
Fabiola Velli m5s Fiumicino comunicato Stampa
 

e-max.it: your social media marketing partner