Contemporaneamente Roma 2017 - Mostre, eventi, cultura dal 10 al 16 novembre

Ancora spettacoli, mostre, incontri e musica per la seconda edizione di Contemporaneamente Roma: un viaggio tra le più interessanti realtà artistiche capitoline attraverso cui scoprire un volto nuovo della città. Accanto alle proposte delle istituzioni cittadine, un ricco cartellone di eventi selezionati attraverso un Avviso Pubblico di Roma Capitale per diffondere il ruolo di Roma come Capitale della cultura contemporanea.

Ma cos’è, oggi, il contemporaneo? "Contemporaneo oggi è quando l'innovazione e, in qualche caso, la tecnologia (non più fini a se stesse) determinano la realizzazione di un progetto artistico di valore – afferma Lucio Gregoretti, presidente di Nuova Consonanza – un progetto finalmente autosufficiente e non più subordinato ad alcuna ideologia. Gli autori e gli interpreti percorrono strade nuove e inesplorate mentre il pubblico si emoziona, perché senza la compresenza di questi due aspetti non si raggiungerebbe il risultato. Il Festival di Nuova Consonanza – che per questa edizione ha scelto il titolo Trasposizioni illimitate – forte di una più che cinquantennale esperienza sul campo, affronta ancora una volta con entusiasmo la sfida attraverso una programmazione originale e stimolante, tra spettacoli e musiche in prima mondiale e con interpreti di altissimo livello". Il festival, dall’11 novembre al 20 dicembre, accoglie e rielabora attraverso nuove produzioni quanto di più originale e innovativo avviene nel campo della nuova creatività musicale, con un programma ricco di ospiti internazionali che si esibiranno in vari spazi della Capitale.

“L’arte che ricrea la vita, che si confronta con ciò che è stato per essere attenta, ricettiva e attiva nell'oggi, può considerarsi a buon diritto contemporanea”; questa la risposta di Emilio Genazzini, direttore artistico della rassegna La vita segreta della maschera oggi. “Uno degli elementi universali che da sempre ha attraversato il teatro, sia d’oriente che d’occidente – continua Genazzini – è la maschera. Investigare la vita della maschera, anche quella segreta, significa entrare in un universo diverso, scoprirne particolarità e misteri e proiettare le sue potenzialità negli scenari più attuali”. Il progetto, incentrato sull’identità e sull’uso contemporaneo della maschera, appunto, parte il 10 novembre: 15 appuntamenti, fino al 18 dicembre, tra stage, spettacoli e incontri.

Il contemporaneo attraversa, quindi, il teatro, la musica ma anche l’editoria. Infatti, Maurizio Caminito, curatore di Roma che legge 2017: Innovazione e territorio, racconta come la rassegna “ponga la sua attenzione sui nuovi progetti legati al digitale in corso di sperimentazione nelle scuole e nelle biblioteche romane, a sostegno dei quali il Forum del Libro affiancherà attività di formazione degli insegnanti e bibliotecari e di promozione delle nuove attività presso i bambini e ragazzi”. Appuntamenti fino al 5 dicembre in diverse scuole e biblioteche della città.

Tra gli appuntamenti di questa settimana segnaliamo quello al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma di Via Nizza per la nuova Commissione Roma 2017 affidata, fino al 26 dicembre, alla fotografa britannica Léonie Hampton. La XV edizione della Commissione Roma, con la mostra Mend della Hampton, sarà accompagnata quest’anno anche dalla prima retrospettiva italiana di Guy Tillim, O Futuro Certo. Le mostre sono a cura di Marco Delogu con la collaborazione di Flavio Scollo.

Torna per la sua 41ª edizione, fino al 30 novembre, il Roma Jazz Festival. “Jazz is my religion”, proclamava il poeta africano Ted Joan e questa sarà un’edizione del festival, infatti, che vedrà al centro proprio il rapporto tra jazz e religione, con grandi progetti artistici e nomi di rilievo della scena jazzistica internazionale.

Nello spirito d’innovazione e sviluppo di nuovo pubblico che caratterizza la mission della Fondazione Romaeuropa, l’edizione 2017 di Romaeuropa Festival inaugura la prima stagione di REf KIDS: dal 10 al 26 novembre, un vero e proprio festival nel festival espressamente dedicato alla creatività contemporanea e alla sua fruizione per un pubblico di età compresa tra i 18 mesi e gli 8/10 anni.

Incontri con scrittori e disegnatori, performance di arte contemporanea, ma anche esperienze multiculturali e inedite modalità di fruizione artistica messe al servizio dei visitatori. Tutto questo è MIX – Incontriamoci al museo. Con Mapping the town. Esperimenti di performance nei Musei di Roma, si potrà assistere a una ridefinizione degli spazi museali grazie alle azioni performative di importanti artisti contemporanei: mercoledì 15, al Museo di scultura antica Giovanni Barracco, performance diIvana Spinelli dal titolo Minimum: voci.

I Teatri in Comune partecipano a Contemporaneamente Roma 2017 con tante iniziative, tra cui segnaliamo sabato 11 alle 22 alTeatro del Lido di Ostia, l’artista greco Thanasis Kaproulias che presenta, in prima nazionale nell’ambito del festival Teatri di Vetro, Novi Sad in IIC - International Internal Catastrophes, opera che lavora sulla stratificazione di fields recording per formare paesaggi ottico-sonori che diventano cinema per le orecchie e STORIES_[Come mi vuoi?], spettacolo a cura della Compagnia KoDANCE nato dalla mente della coreografa Silvia Marti che andrà in scena al Teatro Biblioteca Quarticciolo giovedì 16 novembre alle 21. Con il suo linguaggio articolato e surreale, STORIES ammicca ad una semplice domanda: “Come mi vuoi?”.La risposta è come un lasciapassare, una via di fuga verso la cruda verità.

Tra i massimi esponenti della prima generazione del così detto teatro di narrazione, Marco Paolini presenta, martedì 14 e mercoledì 15 novembre alle 21 nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, il suo #Antropocene, spettacolo realizzato in collaborazione con il compositore Mauro Montalbetti, il violoncellista Mario Brunello e il rapper Frankie hi-nrg mc. L’evento rientra nella programmazione del Romaeuropa Festival 2017.

Dal 16 al 18 novembre, appuntamento ancora presso l’Auditorium Parco della Musica per Angels and Visitations. Composta daEinojuhani Rautavaara, compositore finlandese contemporaneo noto per la sua natura romantica e mistica, difficilmente iscrivibile in una corrente artistica o in un genere musicale univoco, verrà eseguita dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con la direzione del M° Mikko Franck.

Una festa delle arti e della creatività per valorizzare i distretti culturali di Roma: è questo Creature, il festival della creatività romana. Dal 15 novembre al 6 dicembre, nei distretti del Mandrione, Pigneto e Marconi, lo spazio urbano verrà contaminato da arte, design, fotografia, architettura, performance ed esplorazioni urbane. Per questa prima edizione è stato istituito, inoltre, ilPremio Creature 2017, a cui potranno partecipare, attraverso una call pubblica, quelle realtà romane che lavorano nel campo della creatività e che grazie al loro lavoro hanno rigenerato, anche temporaneamente, gli spazi della città (scadenza il 2 dicembre alle ore 12; regolamento su www.creaturefestival.it).

Contemporaneamente Roma 2017 è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale ed è realizzata in collaborazione con SIAE e con la partecipazione di enti e istituzioni culturali. Le attività di comunicazione sono realizzate grazie al supporto di Zètema Progetto Cultura.
 

e-max.it: your social media marketing partner