I Fureys, la storica band irlanese il 7 dicembre in concerto a Roma

I Fureys sono una delle leggende della musica irlandese e arrivano per la prima volta in Italia. La formazione, che propone canzoni folk irlandesi, con riferimenti alla musica tradizionale irlandese, si esibirà in esclusiva a Roma in un imperdibile concerti in programma giovedì 7 dicembre, alle ore 22, a Roma, allo Scholars Lounge (Via del Plebiscito, 101b), l’unico vero pub irlandese di Roma, che proprio di recente è stato insignito del riconoscimento come miglior pub irlandese al mondo agli Irish Pubs Global Awards, gli oscar dei pub irlandesi.

Il gruppo era formato inizialmente da quattro fratelli cresciuti a Ballyfermot, Dublino: Eddie, Finbar, Paul e George Furey. Prima che si formasse la band, però, due dei fratelli giravano in “duo”, conosciuti semplicemente con i loro nomi, Eddie e Finbar Furey. Per un certo periodo nel 1969-1970, il duo si esibì con i The Clancy Brothers , gruppo musicale folk di origine irlandese molto popolare negli Stati Uniti in quegli anni; da questa collaborazione artistica nacquero due album e il secondo contiene due canzoni composte dai fratelli Fureys: "Flowers in the Valley" e "Jennifer Gentle"
.
Nel frattempo, il fratello Paul Furey, insieme a Davey Arthur e Brendan Leeson, aveva formato una band chiamata The Buskers. Il Gruppo The Fureys si è formato praticamente per caso: George, Paul e Davey stavano suonando in Danimarca con la propria band, i Buskers, quando appresero che Eddie e Finbar, mentre erano in Germania, erano stati convolti in un incidente; a quel punto George e Paul raggiunsero immediatamente i fratelli in Germania. Il ricongiungimento fu l’occasione per decidere di suonare tutti insieme, e da qui ha avuto inizio l’attività dei Fureys.

Nel corso degli anni ci sono stati dei cambiamenti: Finbar lasciò la band nel dicembre del 1996 per intraprendere la carriera solista; il fratello Paul morì improvvisamente nel giugno 2002; Davey ha avuto un problema di salute nel marzo 2014 ed è ancora in fase di ripresa. Tuttavia George e Eddie hanno continuato ad andare in tour e pubblicheranno un nuovo CD per celebrare il loro 40 ° anniversario nel 2018.

I Fureys hanno girato il mondo per 39 anni ed hanno avuto la possibilità di esibirsi davanti ad un pubblico degno di nota come l'ex premier australiano John Howard, l'ex presidente irlandese Mary McAleese e il papa Giovanni Paolo II, mentre Tony Blair ha dichiarato pubblicamente che la sua canzone preferita di tutti i tempi è "The Green Fields of France" dei Fureys che in Irlanda è rimasta in vetta alla classifica per ventiquattro settimane. Nel 1981 i Fureys pubblicarono il loro singolo di successo "When You Were Sweet Sixteen", che è diventata una hit mondiale, raggiungendo la posizione n. 14 nella classifica dei singoli nel Regno Unito, la prima posizione in Irlanda e la posizione n. 9 in Australia.

Tra i loro successi “The Old Man”, “Red Rose Café”, “Her Father Didn't Like Me Anyway”, “Leaving Nancy”, “Steal Away” e “Gallipoli”.

Il più grande dei fratelli, Eddie Furey, se ne andò di casa nel 1966 ed è stato in Scozia nel momento della grande rinascita popolare e lì ha incontrato e condiviso alloggi a Edimburgo con cantanti popolari e famosi come Billy Connolly, Gerry Rafferty, Tam Harvey e Alex Campbell. Nel 1973 si trasferì in Europa continentale dove viaggiò per un certo numero di anni, riscuotendo un certo successo, soprattutto in Germania. Dave Stewart degli Eurythmics ha imparato da Eddie i primi accordi di chitarra quando si sono incontrati nel Nord Est dell'Inghilterra, mentre Dave era ancora un adolescente.

Un’altra esclusiva per lo Scholars Lounge, che in questi anni ha proposto le migliori band di musica irlandese e non solo, portando in Italia artisti in esclusiva, come i Wolfe Tones, protagonisti nel 2015 di due memorabili e affollati concerti.

I biglietti per il concerto dei Fureys (in vendita la prezzo di 25 euro) possono essere acquistati presso lo Scholars Lounge di Roma, in Via del Plebiscito, 101/b, tutti i giorni, a partire dalle ore 17
.
Per ulteriori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / +39 06 69202208

Marialuisa Roscino
 

e-max.it: your social media marketing partner