Castelli Romani da infiorare, da raccontare, da assaporare

Le proposte di questo fine settimana nell’ambito di Viaggio nel tempo - la sezione a tema storico di Enjoy Castelli Romani, curata dal Consorzio SBCR - sono incentrate sui miti che caratterizzano la storia più antica dei Castelli Romani, e sui letterati che dai nostri luoghi e miti hanno tratto ispirazione.
Quest’ultimo argomento sarà al centro di un convegno ospitato a Villa Falconieri sabato 17 alle ore 17, a cui interverranno bibliotecari, professori universitari e studiosi di storia locale, per porre l’attenzione sul “paesaggio letterario” dei Castelli Romani, che partendo da Omero e passando per Alfieri, Belli, Stendhal, Goethe, Gogol', Voss, Frazer, D’Annunzio, Trilussa, Pascarella, Campanile… viene configurandosi ricco, diversificato, talvolta inaspettato.
Riflettori sui miti castellani a Marino sabato 17, alle 18, con una passeggiata guidata dall’Archeoclub Colli Albani nei luoghi della città più carichi di storia e antiche leggende, cui seguirà una degustazione alla scoperta della cultura gastronomica dei Latini prima di Roma. E anche domenica 18 alle 18 a Velletri, dove l’ensemble polifonico Chantarmony proporrà musiche per piano e per coro sui temi del bosco e dei miti castellani di Diana, Enea, la Ninfa Egeria.
Cinque le proposte escursionistiche ed esperienziali del weekend comprese nel circuito “Cose Mai Viste” promosso dal Parco dei Castelli Romani con le associazioni locali: sabato 17 trekking urbano alla scoperta della città di Genzano e un laboratorio di mosaico a Rocca Priora; domenica sessione di pittura en plein air a Frascati, visita ai casali del Frascati a Monte Porzio Catone e camminata in stile nordicwalking all’interno della maestosa Villa Aldobrandini. Non c’è che l’imbarazzo della scelta; ma si consiglia di prenotare per tempo.

La Ferrovia-Museo della Stazione di Colonna proporrà un insolito viaggio lungo 101 anni nell'ambito del programma di iniziative “Mirabilia” promosso dal sistema museale territoriale dei Castelli Romani e dei Monti Prensestini "Museumgrandtour": il 16 e 17 giugno dalle 10 alle 13; il 18 giugno dalle 10 alle 17.
Domenica 18 apertura del Campo dell’Arte a Grottaferrata per un laboratorio al contempo naturalistico e artistico.

E poi le tante manifestazioni feste e sagre cittadine, che in così gran numero animano i borghi castellani in primavera. Impensabile non nominare la Tradizionale Infiorata, che a Genzano rivestirà dei suoi tappeti e quadri multicolore i 2mila metri quadri di selciato di Via Italo Belardi. A Monte Porzio sabato 17 sarà di scena il “Carnevalestate”, con carri allegorici e bande musicali e ritmiche, a Frascati i “Giochi senza Quartiere” al Parco dell’Ombrellino, e nel Quartiere di Ciampino Centro enodegustazioni con “CiamVino”. A Marino tre giorni di cibo “in strada” con il Castelli Romani Food Fest. A Frascati, domenica 18, spazio alla musica da sera a notte inoltrata in tutto il centro cittadino, in concomitanza con la festa Europea della Musica. A Ciampino #LoSportNonVaInVacanza dal lunedì al venerdì per provare tutti gli sport al parco Aldo Moro. E a Lariano ancora fino a domenica la Sagra della Pizza. Buon divertimento!
 

e-max.it: your social media marketing partner