Sabato 17 giugno l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ai Musei di Villa Torlonia con “Tutta la villa suona”

Domenica 18 giugno concerti gratuiti al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina e al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese

Proseguono le aperture serali straordinarie del sabato sera nel verde di Villa Torlonia. L’appuntamento del 17 giugno vede la collaborazione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia che presenterà “Tutta la Villa suona”: brevi performance musicali dei suoi giovani talenti che andranno a comporre una ideale colonna sonora nei suggestivi spazi della Villa.

Il biglietto, del costo simbolico di un euro, consentirà di visitare i musei di Villa Torlonia dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23) e ascoltare le diverse esibizioni musicali della Schola Cantorum, della JuniOrchestra e dell’Ensemble UnicaVox dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che si susseguiranno nella Casina delle Civette, nel Casino Nobile e nel Teatro di Villa Torlonia (per quest’ultimo spazio è obbligatoria la prenotazione allo 060608, ingresso gratuito).
Alle 21.15 appuntamento speciale presso il Teatro con la Lectio magistralis del Maestro Michele Dall’Ongaro, Presidente-Sovrintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che coinvolgerà il pubblico in un viaggio appassionante tra arte e musica.


Domenica 18 giugno, invece, nuovi appuntamenti in programma nei musei a ingresso gratuito: alle ore 11.30 al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina MuSa Classica presenterà “A spasso nel tempo: da Pachelbel a Piazzolla”, mentre alle ore 17.00 al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese Roma Tre Orchestra si esibirà nel concerto “Quando la classica diventa pop”.


Le iniziative sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. La programmazione è frutto della collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali: Casa del Jazz, Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma,Fondazione Teatro dell’Opera e con le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma.


CONTEST

C’è tempo fino al 21 giugno per partecipare al contest gratuito Museum Social Club – Edizione Weekend dedicato ad artisti emergenti tra i 18 e i 30 anni attivi nell’ambito della danza, della musica e del teatro. Basta inviare una mail e un video di presentazione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Ogni mese, a partire da luglio, i momenti performativi più votati sulla pagina ufficiale Facebook (fino a un massimo di quattro) potranno andare in scena durante uno degli eventi del fine settimana. Info e regolamento al seguente indirizzo:
http://www.zetema.it/sponsorizzazione/contest-museum-social-club-musei-in-comune.




PROGRAMMA

Sabato 17 giugno

MUSEI DI VILLA TORLONIA
“Tutta la Villa suona”
In collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Casino Nobile
Ore 20.15; 21.15; 22.15
Suoni dei primi decenni del ’900
Le arpe della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Musiche di Debusy, Salzedo, Tournier

Casina delle Civette
Ore 20.30
Dal ’700 al ’900
Schola Cantorum dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Ore 21.30
In the mood
Ensemble UnicaVox
Musiche di Brown, Berlin, Bernstein, Gershwin, Kern, Waller, Rodgers, Arlen, Herman Kander

Ore 22.30
Follie Barocche
Ensemble di Legni della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Musiche di Lully, Purcell, Philidor, Haedel

Teatro
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ALLO 060608 – INGRESSO GRATUITO
Ore 20.15
Follie Barocche
Ensemble di Legni della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Musiche di Lully, Purcell, Philidor, Haedel

Ore 21.15
Lectio magistralis del Maestro Michele Dall’Ongaro
Presidente-Sovrintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che coinvolgerà il pubblico in un viaggio appassionante tra arte e musica.

Ore 22.15
Dal ’700 al ’900
Schola Cantorum dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Ore 22.45
In the mood
Ensemble UnicaVox
Musiche di Brown, Berlin, Bernstein, Gershwin, Kern, Waller, Rodgers, Arlen, Herman Kander


Domenica 18 giugno ore 11.30

MUSEO DELLA REPUBBLICA ROMANA E DELLA MEMORIA GARIBALDINA
“A spasso nel tempo: da Pachelbel a Piazzolla”
In collaborazione con MuSa Classica

Programma:
1. Pachelbel, Canone
2. Boccherini, Minuetto
F.J. Haydn, Quartetto op. 33 numero 2
1. Mascagni, Intermezzo da “Cavalleria Rusticana”
2. Strauss, Pizzicato Polka
3. Piazzolla, Oblivion
4. Joplin, The Entertainer

Con:
Quartetto d’archi MuSa
Daniele Gorla e Giulia Liberatoscioli (violini); Antonio Casablanca (viola); Lelia Lepore (violoncello)


Domenica 18 giugno ore 17.00

MUSEO CARLO BILOTTI ARANCIERA VILLA BORGHESE
“Quando la classica diventa pop”
In collaborazione con Roma Tre Orchestra

La presente programmazione presenta autori e repertorio di confine. Anche la musica cosiddetta “classica” può infatti, a volte, essere pop(ular): ci sono molti compositori del repertorio “alto” che hanno cercato di essere popolari nel senso più alto del termine, di parlare cioè un linguaggio semplice che potesse arrivare a un pubblico più vasto. Musica scritta da grandi ma accessibile a tutti, nella quale la densità espressiva e la profondità del pensiero non impediscono la comprensione anche da parte di quella parte del pubblico meno avvezzo alle sale da concerto.

Programma:
1. De Falla, Suite populaire per violino e pianoforte
2. Prokofiev, Sonata per due violini
3. Piazzolla, Histoire du tango, per violino e chitarra
4. Bartok, Sei danze rumene, per violino e pianoforte

Con:
David Simonacci (violino e pianoforte); Leonardo Spinedi (violino e chitarra)


PROMOZIONE “L’ARA COM’ERA”

Continuerà la promozione speciale per “L’Ara com’era”, in programma al Museo dell’Ara Pacis tutte le sere fino al 30 ottobre. Si potrà acquistare un biglietto d’ingresso ridotto presentando il biglietto vidimato degli eventi di animazione del weekend nei Musei in Comune (la promozione è valida per il weekend in corso o il successivo, salvo disponibilità). “L’Ara com’era” è il primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, divenuto ancora più immersivo e coinvolgente. Grazie a due nuovi punti d’interesse in Realtà Virtuale, che combinano riprese cinematografiche dal vivo, ricostruzioni in 3D e computer grafica, è possibile immergersi nell’antico Campo Marzio settentrionale e assistere alla prima ricostruzione in realtà virtuale di un sacrificio romano.

 

e-max.it: your social media marketing partner