Infertilità : un problema che interessa più del 15 % delle coppie

Attualmente in Italia più del 15% delle coppie che cercano una gravidanza hanno problemi di fertilità. Negli ultimi anni è stato registrato un preoccupante incremento delle infezioni acute e croniche dell'apparato riproduttivo maschile e femminile che interessano per un terzo di nuovi casi i ragazzi sotto i 25 anni. La salute riproduttiva viene spesso trascurata e presa in considerazione solo quando i problemi diventano eclatanti. Diversi sono i fattori che mettono a rischio di infertilità di coppia. Prima di tutto bisogna precisare che si parla di sterilità quando una coppia avendo regolari rapporti sessuali per almeno un anno non concepisce. La sterilità può' essere primaria quando non si è mai verificato un concepimento, secondaria quando esiste un'incapacità a procreare dopo uno o più concepimenti. Per Infertilità si definisce la riduzione della capacità fecondante dell'individuo.

Oltre l'età della donna che da molti lavori si è visto ha il picco di fertilità a 25 anni, indipendentemente dal paese di origine, al livello mondiale ,e' importante escludere alterazioni tubariche,malattie infiammatorie pelviche, fibromi uterini, setti uterini, disturbi dell'ovulazione ed ormonali. Nell'uomo l'infertilita' è legata malattie infettive acute e croniche dell'apparato riproduttivo, il varicocele,i l criptorchidismo, infiammazioni degli epididimi,e le patologie prostatiche.

Gli esami diagnostici che la coppia può eseguire hanno fondamentalmente lo scopo di individuare la normale morfologia endouterina mediante l'ecografia transvaginale,e L'isteroscopia, valutare là pervieta' tubarica mediante l'isterosalpingografia e l'isterosonografia. Per valutare l'ovulazione si deve eseguire un monitoraggio dell'ovulazione ecografico con sonda transvaginale e un dosaggio ormonale seriato durante le varie fasi del ciclo mestruale. Nelle donne con più di 35 anni è consigliabile eseguire il dosaggio dell'ormone antimulleriano (AMH).
Per quanto riguarda l'uomo è necessario fare un'anamnesi accurata, un esame obbiettivo, l'esame del liquido seminale una spermiocoltura e i dosaggi ormonali oltre ad un'ecografia testicolare.

In seguito ai progressi fatti negli ultimi anni soggetti precedentemente definiti "sterili senza speranza" possono diventare fertili grazie ai nuovi approcci terapeutici in Medicina della Riproduzione e alle innovative tecniche di Fecondazione Assistita. In realtà la procreazione assistita non è il primo passo del trattamento della sterilità essa diventa indispensabile solo se le tube sono chiuse o se il numero e la motilità degli spermatozoi sono ridotti a livelli estremi. Tra le tecniche di inseminazione artificiale abbiamo la IUI,o inseminazione Intrauterina eseguita generalmente quando una o entrambe le tube sono pervie, e parametri seminali sono pressoché normali, la percentuale di gravidanze è del 15%. La FIVET fecondazione in vitro con Embryo transfer ,è una delle tecniche più conosciute e diffuse sono nati dagli anni 80 ad oggi circa 3 milioni di bambini in tutto il mondo. Questa tecnica si basa sul l'incontro tra spermatozoi e ovulo fuori dalla loro sede fisiologica con successivo trasferimento in utero dell'embrione o embrioni fino ad un massimo di tre. ICSI iniezione Intracitoplasmatica dello spermatozoo è una tecnica introdotta nei primi anni 90 che premette di trattare ,utilizzando un singolo spermatozoo, che viene introdotto direttamente nel citoplasma dell'ovocita mediante un micro ago sotto visione microscopica.  L'Assisted Hatching è una tecnica che permette di facilitare l'impianto dell'embrione nell'endometrio.

Info:

Poiché i problemi di fertilità interessano sempre più coppie il Dr Giovanni Puglia Fisiopatologo della riproduzione , ha organizzato con la sua equipe, a Pomezia una settimana con Check Up completo in formula ticket consistente nella anamnesi accurata, visita ginecologica, ecografia pelvica di controllo per la donna ,anamnesi accurata e eventuale programmazione di esami per l'uomo, cioè per tutte le coppie che vogliono conoscere il proprio tasso di fertilità dal 13 al 19 Novembre 2017 

Per informazioni telefonare al n 335.83.08.277 o preferibilmente inviare un messaggio con i propri dati allo stesso numero tramite WhatsApp, vi verrà inviato un messaggio con l'orario dell'appuntamento.

Dr Giovanni Puglia
  

e-max.it: your social media marketing partner