Ladispoli - Nuovo regolamento per il Consiglio comunale e per la sala consiliare di piazza Falcone

"Il Consiglio comunale ha approvato nei tempi previsti il nuovo regolamento per il funzionamento dei lavori dell'assise e per l'utilizzo della sala consiliare di piazza Falcone".
A parlare è il presidente del Consiglio comunale, l'avvocato Maria Antonia Caredda, che ha spiegato i dettagli delle due delibere ratificate dalla massima assise civica prima delle festività di fine anno.
"Mi ero personalmente impegnata – prosegue Caredda – a rendere operativi i due nuovi regolamenti entro il mese di dicembre. Grazie alla collaborazione dei consiglieri Sara Solaroli, Manuela Risso e Miriam De Lazzaro e l'apporto tecnico giuridico del segretario comunale dottoressa Susanna Calandra, abbiamo approvato due regolamenti innovativi e moderni che ottimizzeranno i tempi di lavoro del Consiglio comunale, apportando anche un risparmio di spesa grazie al contingentamento dei tempi previsti per gli interventi in aula. Meno durano le sedute, meno il comune dovrà pagare spese vive. Il secondo regolamento approvato riguarda i nuovi criteri per l'utilizzo della sala consiliare. In passato l'aula Ceraolo è stata oggetto di danneggiamenti in occasione di eventi e le spese sono sempre state a carico dei contribuenti. Dal 2018 chiunque chieda l'affitto della sala dovrà versare una cauzione di 200 euro, sono state rivedute anche le tariffe per la concessione dell'aula. Il nostro intento era far ritornare l'aula di piazza Falcone come il vero parlamentino della città e non più un luogo estraneo al contesto sociale e civico di Ladispoli".

 

e-max.it: your social media marketing partner