Roma Capitale - Verde, continua il monitoraggio delle alberature

Continua l'opera di monitoraggio delle alberature per la messa in sicurezza della città iniziata lo scorso mese di luglio. Le ditte incaricate stanno intervenendo in più zone della città sugli alberi che hanno riscontrato particolari criticità e che per questo sono da potare o, in casi estremi, da abbattere.

“L'abbattimento di alberi necessario a mettere in sicurezza la città sarà ampiamente compensato dalla vasta operazione di forestazione urbana partecipata che inizierà domenica 19 novembre, in prossimità della Festa dell'albero che si celebra il 21 novembre. L'Assessorato alla Sostenibilità ha già acquisito i primi 12.000 alberi forestali di varie essenze che verranno messi a dimora con la collaborazione di cittadini, comitati e associazioni”, dichiara l'assessora alla Sostenibilità Ambientale, Pinuccia Montanari.

“Abbiamo appreso che la Procura di Roma, attraverso la polizia municipale, ha avviato un’indagine sulla caduta di alberi nella Capitale. Siamo molto soddisfatti di questa decisione”, aggiunge la Montanari. “Sono circa 10 anni che manca la manutenzione, una carenza grave che ha messo in sofferenza gran parte dei 330mila alberi della città. Noi ci stiamo impegnando fortemente per ristabilire la normalità all’insegna di una pianificazione strategica con nuovi interventi e significativi investimenti sul verde, così da recuperare i ritardi e l’incuria del passato. Con grande rapidità, in pochissimi mesi, abbiamo anche predisposto il Piano di manutenzione del verde di Roma Capitale che contiamo di licenziare in Giunta entro 15 dicembre. Si tratta di un lungo lavoro di cui la città, capitale d'Italia, aveva assoluto bisogno per affrontare in modo strategico la manutenzione e cura del verde”, conclude l’assessora.

Venerdì 10 novembre, nel VII Municipio, sulla via Appia Nuova, tra Largo dei Colli Albani e via Allumiere, verranno abbattuti alcuni pini classificati con gravi criticità. Le piante da abbattere sono state individuate nell'ambito delle attività di monitoraggio in corso su 82.000 alberi di primaria grandezza. A seguito di una analisi tecnica effettuata dagli agronomi, gli alberi sono stati classificati tra quelli a rischio.

 

e-max.it: your social media marketing partner