Castel Gandolfo, l’acqua non è inquinata la conferma dalle nuove analisi di Arpa Lazio

Dal pomeriggio di martedì 10 ottobre torna a scorrere l’acqua nei rubinetti e nelle fontanelle del centro storico di Castel Gandolfo, dopo il via libera arrivato con le nuove analisi effettuate da Arpa Lazio e la firma da parte del Sindaco Monachesi dell’ordinanza di ripristino del servizio idrico destinato al consumo umano.
Il 9 ottobre, dopo la segnalazione di non conformità segnalata dall’Asl Roma 6 a cui ha fatto seguito l’ordinanza di chiusura delle fontanelle e il divieto di utilizzo dell’acqua in alcune zone di Castel Gandolfo, l’Arpa Lazio ha effettuato nuovi prelievi presso le fontane pubbliche di via dei Zecchini e via Spiaggia del Lago.
I risultati di questo nuovo campionamento idrico hanno confermato che sono risultati conformi ai sensi del D.vo n.31/01 gli esiti delle analisi microbiologiche di controllo effettuate dai laboratori Arpa Lazio su campioni di acqua destinata a consumo umano.

e-max.it: your social media marketing partner